//
you're reading...
Società, Teatro e musica

L’obeso


Continuiamo il nostro viaggio attraverso la musica e la verità di Giorgio Gaber…

S’aggira per il mondo un individuo osceno
così diverso che sembra quasi disumano
è un essere inquietante e forse non è un caso
che a poco a poco diventi contagioso.

L’obeso, l’obeso, l’obeso ha un aspetto
imperturbabile e imponente
è un grosso uomo che si muove lentamente
mangia sempre dalla sera alla mattina
con l’isterica passione
per qualsiasi proteina
l’obeso è imprigionato
nel suo corpo assai opulento
sembra un uomo generato
da un enorme allevamento.

L’obeso aumenta di peso.
L’obeso aumenta di peso.

L’obeso
è una strana anomalia della natura
è l’uomo nuovo che assomiglia a un grosso uovo
è felice, vive in pace nel suo stato
e s’ingurgita di tutto
sembra quasi lievitato
l’obeso s’è creato
quel suo corpo così pieno
per sfuggire dal terrore
di non essere nessuno.

L’obeso aumenta di peso.
L’obeso aumenta di peso.

L’obeso siamo tutti magri e grassi
siamo i nuovi paradossi
l’obeso è una presenza a tutto tondo
è il simbolo del mondo.

L’obeso mangia idee mangia opinioni
computer, cellulari
dibattiti e canzoni
mangia il sogno dell’Europa
le riforme, i parlamenti
film d’azione e libri d’arte
mangia soldi e sentimenti
e s’ingravida guardando e mangiando
gli orrori del mondo.

L’obeso è ormai un destino senza scampo
è la follia del nostro tempo
l’obeso è un pachiderma nauseabondo
è il simbolo del mondo.

L’obeso mangia gruppi finanziari
mangia spot e informazioni
aiuti umanitari
mangia slogan e ideologie
vecchie idee e nuovi miti
mangia tutti i bei discorsi
dei politici e dei preti
e s’ingurgita la pace, la guerra
la pace, la guerra.

L’obeso aumenta di peso.
L’obeso aumenta di peso.

L’obeso ha un aspetto
imperturbabile e imponente
è un futuro che è sempre più presente
mangia tutto, mangia il mondo come noi
senza il minimo disturbo
senza vomitarlo mai
l’obeso è il segreto
di un gonfiarsi disumano
l’obeso è l’infinito
di un Leopardi americano
l’obeso è l’infinito
di un Leopardi americano
l’obeso è l’infinito
di un Leopardi americano.
L’obeso

Informazioni su Eugenio

Parole e idee possono cambiare il mondo

Discussione

8 pensieri su “L’obeso

  1. E ricambio subito la visita che hai fatto al mio blog…🙂

    Be’, che dire di Gaber? Dice già tutto lui, senza aggiungere altro!

    Da personaggio televisivo, quando s’è accorto che tutto andava alla deriva, ha intrapreso la strada della denuncia e dell’indignazione nei confronti di un mondo, quello del dopoguerra, che aveva visto nascere sotto la stella migliore e che “i potenti di turno” hanno deciso di sotterrare e nascondere alla luce.

    Che poi… Mi ricorda gli anni del liceo…🙂 Quando mi ritrovavo in auto ad ascoltarlo per raggiungere una persona a me tanto cara, una storia d’amore mai cominciata, ma che allora aveva tutte le possibilità di diventare grande!🙂 Nostalgia time!🙂

    Ma la vita continua, con nuove fantastiche emozioni!🙂 Ti auguro tanta felicità e continuo la mia piccola gita nel tuo mondo, sul tuo blog!🙂

    Pubblicato da oscarquagli | 18 agosto 2010, 21:39
  2. Grazie per la visita, spero continuerai a venire a trovarci.😀 Ti informo comunque che attualmente siamo in 2 a tenere questo blog.

    Pubblicato da Temitope.A | 19 agosto 2010, 13:29
  3. Perfetto!!!😉

    Allora ringrazio te e il tuo/a compagno/a!😉

    E continua a venire a trovare anche me… Sai, scrivo cose sostanzialmente non impegnate, “tanta poesia e poca sostanza”, e quasi praticamente tutte mie. Però spero possano dare molto, perciò fatemi anche un po’ di pubblicità se vi piace!😉 A presto!😉

    P.S.: intanto vi aggiungo al mio blog roll!🙂

    Pubblicato da oscarquagli | 20 agosto 2010, 14:27
  4. Già… Eugenio! Sicuramente un compagno allora! Sono molto distratto in questo periodo causa studio e qualche dolore personale!🙂 Chiedo venia!😉

    Pubblicato da oscarquagli | 20 agosto 2010, 14:29
  5. Finalmente qualcuno mi dà occasione di aggiungere il blogroll.

    Che corso frequenti? (Puoi rispondere anche sul tuo blog, inaugurazione)

    Comunque ti consiglio, nelle impostazioni personali, di collegare il tuo nickname al tuo blog facendolo diventare un link, come è il mio; così è più facile arrivare da te.

    Pubblicato da Temitope.A | 20 agosto 2010, 15:21
  6. Hai ragione! Non m’ero accorto che non avevo aggiunto il link al mio nick! Ora rimedio subito!

    Medicina terzo anno comunque.

    Tu di che ti occupi?

    Pubblicato da oscarquagli | 21 agosto 2010, 22:49
  7. Entrambi cominciamo la 5a liceo scientifico quest’anno. Sembrerà già storia ai tuoi occhi.

    Pubblicato da Temitope.A | 21 agosto 2010, 23:42
  8. Si, decisamente! Archeologia quasi!😉 Considerato che per la mia età dovrei essere al quinto anno di uni e non al terzo: storie strane…🙂

    Ho impostato l’indirizzo del mio blog nelle impostazioni del profilo: spero funzioni il link sul mio nickname, perchè ieri non funzionava!

    Pubblicato da oscarquagli | 22 agosto 2010, 20:12

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

In passato…

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: