//
archives

amore

Questo tag è associato a 9 articoli.

Ode sul finire della giovinezza trascorsa a scuola, in vista di una maturità sofferta fuori

Tristi le mie parole ne la vita ch’è giunta in questi giorni ad una svolta, e ha aperto in me ormai l’età matura, la giovinezza ingenua ha infine tolta. La fine delle scuole superiori attesa ed invocata fra studenti vogliosi d’invecchiar velocemente, ad ingannare il tempo sempre intenti, nei lor pensier concorre a liberarli dal … Continua a leggere

Il mito di Orfeo ed Euridice nei versi di Ovidio e Virgilio

In quanto classico il mito di Orfeo ed Euridice riesce a comunicare attraverso i secoli con la stessa forza di un tempo immagini e sentimenti dell’uomo d’ogni epoca, ma che nella visone antica sembra raccontarsi più genuina e veritiera. Pur nella diversità stilistica e semantica (forse più celebrativa e influenzata dalla tradizione epica la versione … Continua a leggere

Il vecchio e il bambino – Francesco Guccini

Un vecchio e un bambino si preser per mano e andarono insieme incontro alla sera; la polvere rossa si alzava lontano e il sole brillava di luce non vera… L’ immensa pianura sembrava arrivare fin dove l’occhio di un uomo poteva guardare e tutto d’ intorno non c’era nessuno: solo il tetro contorno di torri … Continua a leggere

Paralove

Wow. How does it feel today? Breaking habits of always, Leaving old fears downstair. But already a problem: Happyness just so bad, When you are not sure Of anything. Nothing else matter, Only this paranoia. Love is not logical, Love is paranoia. How much do I count for you? Did I ever count for you?!?

Cielo metallico

Ehi. Che occhi blu. Sopra una sciarpa celeste, piuma dal cielo. La tua bocca è nascosta lì dietro. Sì, proprio lì. I capelli tutti intorno, arruffati. Morbidi. Mi sciolgo davanti a te, calore come da una stella, ma i tuoi iridi ghiacciati mi immobilizzano, terribilmente meravigliosi. Angelici direi. Wow. Sorriso di rose. Un bacio rubato. … Continua a leggere

Lettera ad un avvocato sulla triste conoscenza fatta di una famiglia borghese

Sì, avvocato, lei mi parla così della provincia perché non li conosce. Lei non sa mica come è fatta questa gente qua. Lo vede quello là, sì quello col testone, lui che a quest’ora qua non sa già più il suo nome, un nome rispettato: la casa sulla piazza, mai che abbia lavorato, arriva qui … Continua a leggere

Discorso di Martin Luther King

Noi dobbiamo, con forza e con umiltà, corrispondere all’odio con l’amore. Certo questo non è pratico. La vita è una questione di render la pariglia, di non lasciarsi sopraffare, di cane – mangia – cane. Amici miei, abbiamo seguito la cosiddetta “via pratica” già per troppo tempo, ormai, ed essa ci ha condotti inesorabilmente ad … Continua a leggere

Il Natale dentro e fuori di noi, in questo tempo, in questo sciagurato spazio

Ci giunge artefatta dal tempo traslata la festa nell’anno così tanto attesa, dall’uso sfrenato così ritoccata fra viaggi a comprare e visite in chiesa. A nulla ci giova attendere invano la festa del dono, del dono d’Amore se dentro sentiamo ancor troppo lontano l’affetto del nostro vicino, nel cuore. Ci giunge mutata da secoli d’uso … Continua a leggere

La nuova visione della realtà nella cultura romantica europea

“Il sonno della ragione produce mostri”, scriveva Francisco Goya, il grande pittore spagnolo vissuto tra Sette e Ottocento, che nelle sue incisioni aveva tradotto in orride e allucinate figure gli incubi che tormentavano la sua anima. La frase può essere presa come epigrafe di tutto un versante dell’esperienza romantica europea. Se l’Illuminismo era stato l’età … Continua a leggere

In passato…