//
archives

tempo

Questo tag è associato a 8 articoli.

Ode sul finire della giovinezza trascorsa a scuola, in vista di una maturità sofferta fuori

Tristi le mie parole ne la vita ch’è giunta in questi giorni ad una svolta, e ha aperto in me ormai l’età matura, la giovinezza ingenua ha infine tolta. La fine delle scuole superiori attesa ed invocata fra studenti vogliosi d’invecchiar velocemente, ad ingannare il tempo sempre intenti, nei lor pensier concorre a liberarli dal … Continua a leggere

Quid vera et falsa diiudicat?

Sovente l’uomo deve cercare la verità1, e con più vigore e slancio là dove essa sembra smarrita, e le nebbie dogmatiche dell’insipienza sembrano avere il sopravvento sulla ragionevolezza. Proprio quando per storiche congiunture un criterio razionale pare svanire. La classicità aurea ha rilevato per prima (forse anche per ultima) il nesso fra questa e le … Continua a leggere

La brezza del tempo che soffia

Ammettiamo per un momento che il tempo, la clessidra contenente la sabbia degli eventi, non esista: la foglie prima frementi nel vento, il corso dell’acque dei fiumi e le stesse umane genti appaiono in questo stato svuotate della loro essenza, della loro ragione di sussistere. Che senso ha infatti una foglia se non trema scossa … Continua a leggere

Athampur e la memoria del tempo perduto – parte 1

Athampur, re di Persia e quinto della sua dinastia a sedere sul trono della città eterna, passeggiava un giorno sulle sponde del torrente che attraversava i giardini del suo palazzo autunnale, quando incontrò un uomo, seduto sulla riva e coi piedi immersi nell’acqua. Un mantello azzurrino copriva le sue spalle e folti capelli color del … Continua a leggere

Ode al tempo che passa, e vola presto via

Talvolta nella nostra vana vita ci capita di prenderci un momento in cui trovare spazio ed occasione per ripensare ad un preciso evento che possa aver segnato nel profondo lo scorrere dei giorni e della vita trascorsa fino a quel preciso istante così come se fosse indefinita la debole distanza fra quei giorni, sì carchi … Continua a leggere

Ode sulla memoria, ovvero la capacità di ricordare le sciagure sofferte

D’ingenuità peccava forse un poco l’autor sì tanto semplice e sì umile del cantico di lode alle creature, vedendo nella morte a noi secunda la causa estrema della sofferenza e dell’eterno oblio per ogni spirto, che morto ormai senza speranza non vive fuor della pietà divina. Giustificata è in lui la convinzione che nulla sia … Continua a leggere

Ode “La caduta” – Giuseppe Parini 1784

Quando Orion dal cielo declinando imperversa e pioggia e nevi e gelo sopra la terra ottenebrata versa, me spinto ne la iniqua stagione, infermo il piede, tra il fango e tra l’obliqua furia de’ carri la città gir vede; e per avverso sasso mal fra gli altri sorgente o per lubrìco passo lungo il cammino … Continua a leggere

Lo spazio nel tempo

“Il paesaggio non è solo sfondo, ma espressione dello stato d’animo del personaggio”. Con queste parole, di un noto critico d’arte, l’atmosfera e il fondale nelle pitture vengono investite di una valenza che trascende il mero livello di “contorno”, diventando protagonisti determinanti della narrazione pittorica. Sia per le arti figurative che per la letteratura, l’ambientazione … Continua a leggere

In passato…