//
archives

Tito Lucrezio Caro

Questo tag è associato a 6 articoli.

Chi è il poeta? (4) Ali di gigante

Forse non basta una manciata d’esili versi, incisi nel bianco della pagina, a far della cosa che dicono mondo un posto migliore dove vivere, dove vedere inesorabilmente rattrappire le nostre più salde speranze con occhi pieni di perdonabile illusione. Eppure (per non so quale ragione spiegabile) sento dal profondo del cuore il bisogno di credere … Continua a leggere

Un brève instant de trêve dans la tempête de la vie

Dans le grenier, inspiré à le poète Guido Gozzano, trouvent siège les piles de souvenirs d’autres temps, que le cours des événements a accumulés et l’écoulement inexorable de l’histoire a couverts de poussière, pas encore de l’oubli. Dans cette salle couleur sépia trouve paix et faible consolation le petite poète piémontais, malades de la vie et … Continua a leggere

Breve attimo di tregua nella tempesta della vita

Nel solaio gozzaniano1 trovano albergo cataste di ricordi d’altri tempi, che il corso delle cose ha accumulati e il fluire inesorabile della storia ha ricoperti di polvere, non già d’oblio. In questa stanza color di seppia trova pace e debole consolazione il piccolo poeta piemontese, malato di vita e di inguaribile tubercolosi. Non raro è … Continua a leggere

Chi è il poeta? (3) Il principio della poesia

Che cos’è la poesia? Sovente questo dilemma attraversa generazioni e generazioni di uomini in ricerca di qualcosa che vada oltre “l’umano primo sentire”. In principio – per riprendere la parole di un noto critico letterario – la poesia è “suono e senso”, cioè un’entità capace di scuotere la radice stessa dell’istinto dell’uomo: così come il … Continua a leggere

Chi è il poeta? (2)

“Who is the poet?” scriveva William Wordsworth nel 1800, nella prefazione alla seconda edizione delle Lyrical Ballads, considerato il manifesto del romanticismo inglese; “A man speaking to men”: un uomo, certo, che ha però affinato la sua sensibilità ad un livello superiore, che è un forte conoscitore dell’animo umano e che è dotato di una … Continua a leggere

Una nuova prospettiva

Nel 1401, a Firenze, fu indetto dall’Arte della Lana (una delle più ricche e potenti allora) un concorso, una gara pubblica d’appalto per assegnare la committenza per la realizzazione della seconda porta bronzea del Battistero di San Giovanni. Le cronache ci dicono che a vincerlo fu l’artista Ghiberti e il suo lavoro è ancora visibile … Continua a leggere

In passato…