//
archives

vita

Questo tag è associato a 15 articoli.

A cosa serve studiare la poesia, il latino e le altre scienze inutili

Dal momento che vent’anni di televisione commerciale hanno fatto perdere ai ragazzi (e non solo a loro) qualsiasi interesse per la cultura, e dal momento che il denaro è diventato, soprattutto negli ultimi anni, il generatore simbolico di tutti i valori, è ovvio che, non capendo più che cosa sia bello, che cosa sia buono, … Continua a leggere

Ode sul finire della giovinezza trascorsa a scuola, in vista di una maturità sofferta fuori

Tristi le mie parole ne la vita ch’è giunta in questi giorni ad una svolta, e ha aperto in me ormai l’età matura, la giovinezza ingenua ha infine tolta. La fine delle scuole superiori attesa ed invocata fra studenti vogliosi d’invecchiar velocemente, ad ingannare il tempo sempre intenti, nei lor pensier concorre a liberarli dal … Continua a leggere

Chi è il poeta? (4) Ali di gigante

Forse non basta una manciata d’esili versi, incisi nel bianco della pagina, a far della cosa che dicono mondo un posto migliore dove vivere, dove vedere inesorabilmente rattrappire le nostre più salde speranze con occhi pieni di perdonabile illusione. Eppure (per non so quale ragione spiegabile) sento dal profondo del cuore il bisogno di credere … Continua a leggere

Breve attimo di tregua nella tempesta della vita

Nel solaio gozzaniano1 trovano albergo cataste di ricordi d’altri tempi, che il corso delle cose ha accumulati e il fluire inesorabile della storia ha ricoperti di polvere, non già d’oblio. In questa stanza color di seppia trova pace e debole consolazione il piccolo poeta piemontese, malato di vita e di inguaribile tubercolosi. Non raro è … Continua a leggere

Ulysses – Alfred Tennyson

It little profits that an idle king, By this still hearth, among these barren crags, Match’d with an aged wife, I mete and dole Unequal laws unto a savage race, That hoard, and sleep, and feed, and know not me. Serve a poco che un re ozioso, In questo spento focolare, presso queste sterili rupi, … Continua a leggere

Il vecchio e il bambino – Francesco Guccini

Un vecchio e un bambino si preser per mano e andarono insieme incontro alla sera; la polvere rossa si alzava lontano e il sole brillava di luce non vera… L’ immensa pianura sembrava arrivare fin dove l’occhio di un uomo poteva guardare e tutto d’ intorno non c’era nessuno: solo il tetro contorno di torri … Continua a leggere

A little death

E ogni volta è una piccola morte. Ogni volta che cadi. Ogni volta che desideri cadere, e non fermarti mai. Ogni volta che l’attrito della vita brucia la tua pelle, e cicatrizza le tue ferite. Ogni volta che pensi, e non vuoi pensare. Ogni volta che ti esprimi, e vuoi essere capito. Ogni volta che … Continua a leggere

Dimmi da dove vieni e ti dirò come morirai

Consultando un atlante da piccoli vi sarete sicuramente imbattuti in una serie di valori indicati come speranza di vita. Forse qualcuno vi anche detto, allora, che è l’età in cui si presume sareste più probabilmente morti, a seconda del luogo in cui vivete; ma, a prescindere dalla reazione che potreste aver avuto nell’udire tale indesiderata … Continua a leggere

La stanza del nonno

C’è tutta una vita nella stanza del nonno. Ecco – probabilmente – si potrebbe immaginare – pensiero – allucinazione – forse sogno – in questo assurdo – chiamiamolo così – mondo – piccole finestre – semichiuse – odore strano – particolare – non sgradevole – mobili antichi – dignitosi – anni cinquanta – antiquariato – … Continua a leggere

Considerazioni, I

Com’è difficile cercare di eliminare una persona dalla propria vita, facendo finta che non sia mai esistita. Il punto: ciò è possibile? Dipendendo dalla forza di volontà la cosa è molto soggettiva, essendo alcuni disposti più di altri a gettare nell’ oblio ricordi poco graditi; altri addirittura accettano gli eventi così come avvengono, impassibili o … Continua a leggere

In passato…